Articoli, suggerimenti e consigli

 

Si voglia o non si voglia, l’anno nuovo che inizia, è sempre un punto di riferimento per porsi “nuovi OBIETTIVI” e per decidere di apportare un cambiamento nella propria vita, privata o professionale. Solitamente quando termina un anno, se non tutti, molti tirano le somme; fanno un profondo ragionamento su ciò che è accaduto, su ciò che avrebbero voluto fare o raggiungere e su quel che, invece, si è verificato.

Si propongono di cambiare, di fare meglio, di fare di più (a seconda della visione personale della vita e della propria ambizione), di riuscire a raggiungere quei risultati che, forse, non hanno avuto un esito positivo nell’anno che si è chiuso.

Ma, quanto dura, questa accesa voglia di cambiare e di fare meglio e di più, che si presenta in noi nei primi giorni dell’anno???

Una settimana?... Due settimane, forse?

E’ così! Poi tutti i nuovi buoni propositi svaniscono col reiniziare del tran-tran quotidiano, dei problemi consueti legati al lavoro, alla famiglia o alla vita in generale. Il “vortice” frenetico della vita quotidiana ci riassorbe dopo il tranquillo scorrere delle giornate festive “natalizie”, e tutto riassume la forma di sempre. I più tornano a pensare: “In fondo questa è la vita”!!! Che posso fare per cambiare le cose? Non è facile!!!”.

E così, trascorso il primo mese dell’anno, molti si sono già dimenticati dei buoni propositi, dei grandi OBIETTIVI immaginati all’inizio del nuovo anno e i “sogni” di raggiungimento di una promozione lavorativa, dell’apertura di una nuova attività in proprio o, semplicemente, di ricominciare a fare dello sport, di smettere di fumare, o di essere una persona più solare e dinamica.

Allora che bisogna fare?

Semplicemente… dobbiamo fissarci degli OBIETTIVI certi!!! Dobbiamo programmare per bene ciò che vogliamo raggiungere, cambiare o migliorare, nella nostra vita!!!

Regola fondamentale: crea degli STEP!

Un “obiettivo” deve essere raggiunto con gradualità. Perché possiamo ben dire: “Voglio diventare il Capo-ufficio!”, oppure, “Voglio mettermi in proprio!”, o ancora, “Voglio calare 5 kg!”; ma come pensi di far avverare questi desideri???

Progetta un raggiungimento graduale dei tuoi obiettivi. Inizia a capire come devi muoverti nel primo mese di questo nuovo percorso di “Miglioramento”. Fissati un secondo STEP a distanza di tre mesi; poi a sei mesi; e infine a distanza di un anno (se il tuo obiettivo è molto importante e a lunga durata, fissati altri due STEP a distanza di tre anni e cinque anni).

Così facendo avrai una “guida” e la forza di raggiungere passo dopo passo ciò che ti sei prefissato, e non ti perderai nella devastante domanda: “E come faccio???”.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Qualcuno, con pensieri molto profondi e conoscenza dell'animo umano scrisse sul tempio greco dedicato ad Apollo: "Conosci Te stesso!". Sono parole davvero straordinarie

...

Secondo lo psicologo americano Albert Meherabian, il linguaggio del corpo costituisce il 93 per cento della comunicazione umana. Charles Darwin fu il primo studioso a

...

Si voglia o non si voglia, l’anno nuovo che inizia, è sempre un punto di riferimento per porsi “nuovi OBIETTIVI” e per decidere di apportare un cambiamento nella propria

...